Soggiorno: 6 consigli per un’arredo perfetto

Il soggiorno definisce lo stile di una casa, ne rappresenta l’immagine. Questo perché è l’ambiente in cui si accoglie e si dà il benvenuto agli ospiti. E’ un’oasi dedicata al relax, ma è anche spazio espositivo dove trovano posto tutti gli oggetti personali.

Ecco 6 consigli da seguire per arredare alla perfezione il tuo soggiorno.

1. Scegli il tuo stile

Prima ancora di scegliere l’arredamento del salotto è importante definire lo stile d’insieme di casa tua. Scegli lo stile che ti rappresenta, in cui ti identifichi perché la tua casa deve parlare di te.
Che tu scelga un arredamento moderno, rustico o industriale, cerca di mantenerlo in ogni ambiente.
Ti diamo un consiglio però: personalità è anche rompere le regole, quindi via libera al complemento d’arredo che stacca completamente con lo stile dell’ambiente e dona originalità.

2. Parti dal divano

Il Re del salotto, elemento indispensabile che caratterizza l’ambiente living e intorno al quale si adegua l’arredo: il divano. E’ sempre bene scegliere un modello proporzionato all’ambiente e anche in una stanza molto ampia evita divani oversize. Scegli piuttosto due divani più piccoli che definiscano gli spazi.

3. Completa con poltrone e altre sedute

Abbiamo detto che il divano non deve essere troppo ingombrante, ma è anche importante avere a disposizione sedute aggiuntive in caso di ospiti. Naturalmente se lo spazio lo concede puoi scegliere una poltrona in coordinato al divano, che completerà l’ambiente rendendolo ancora più accogliente. Se invece il tuo soggiorno ha dimensioni ridotte il consiglio che ti diamo è di puntare su sgabelli, che ti serviranno come piani d’appoggio e all’occorrenza diventeranno sedute per gli ospiti.

4. Scegli i mobili

Seguendo sempre il tuo stile scegli i mobili del soggiorno. A seconda del risultato che vuoi ottenere puoi scegliere una parete attrezzata dove troveranno posto vani a giorno e contenitori, mensole e librerie. Per ambienti classici o rustici sarà perfetto inserire madie o credenze che oggi vengono riproposte anche in chiave moderna.

5. Aggiungi tavolini

Il telecomando, il libro che stai leggendo e la tazzina di caffè, hanno bisogno di un piano d’appoggio e se non prevedi un tavolino in salotto vedrai che dopo la prima settimana correrai a cercarne uno.
Perché non c’è divano senza tavolino. In posizione frontale, basso in accordo con il divano oppure laterale, alto quanto i braccioli per dare ulteriore profondità alla zona. O se preferisci puoi optare per un pouf che rappresenta la soluzione moderna al tavolino frontale e ti permette di avere anche una seduta in più.

6. Tocco finale: tende e complementi

L’ultimo dettaglio che non devi assolutamente trascurare è la scelta delle tende. Da scegliere in base al colore delle pareti per dare continuità alla stanza, le tende rappresentano l’elemento estetico che fa la differenza. Ricorda che per enfatizzare l’altezza della stanza devi fissarle in alto.
Gioca con punti luce, anche in appoggio sui tavolini laterali per un’effetto più soft o con piantane da terra. Poi aggiungi tutto ciò che ti appartiene e che parla di te, che vuoi esibire o ammirare ogni giorno.

L’ultimo consiglio che ti diamo è sempre quello di affidarti ad un professionista di Interior Design che, come noi, ti sappia ascoltare e consigliare e che saprà realizzare il soggiorno su misura per la tua casa.

Chiamaci subito +390541604797 oppure Contattaci compilando il form presente nella pagina

Anticipazioni dal Salone del Mobile 2018

Quarta giornata della 57esima edizione del Salone del Mobile che come ogni anno vede Milano il capolinea dal quale partiranno ufficialmente nuove tendenze e nuove ispirazioni.

Solamente nei giorni 21 e 22 l’accesso sarà consentito anche al pubblico, eppure già all’apertura dei tornelli di martedì 17 si è registrata un’affluenza da record per i soli professionisti del settore. Noi non potevamo mancare e non vogliamo perdere l’occasione di raccontarti ciò che nei prossimi mesi diventerà il trend dell’interior design.

Parola d’ordine: Hi Tech

La parola d’ordine è una sola: Hi Tech ed è comune a tutti i Brand in esposizione. Dalla cucina al bagno, dall’illuminazione agli elettrodomestici, non si parla più solamente di arredamento, ma di smart technology che si integra al design.

La cucina 2.0 strizza l’occhio a quelle dei ristoranti stellati. Piani cottura di ultima generazione con cappe integrate a scomparsa, discretamente celate a filo e che si attivano con un semplice gesto.

I pensili sono quasi un ricordo, la cucina ora si svela dietro maxi pannellature che con meccanismi sofisticati scorrono verso l’alto e liberano lo schienale attrezzato e dotato di barre luminose per cromoterapia, dove trovano posto binari elettrificati per tablet e altri device.

Gli elettrodomestici sono ultra tecnologici, ma non vengono esibiti, anzi. Maxi colonne con ante a scomparsa che rientrano lateralmente con movimento assistito e ammortizzato, al cui interno non troviamo solamente cassetti e ripiani, ma cantine per vini, macchine per caffè, forni e microonde.

Lo stile che domina questa edizione del Salone del Mobile è un’industrial altamente tecnologico, scaldato dal legno, usato in tutte le sue essenze; intramontabile passione a cui comunque noi non rinunceremmo mai!
E ancora laccature effetto metallico, dal bronzo all’acciaio fino al dorato. Top materici, che vedono protagonisti i quarzi, il porfido, i marmi fino ai più tecnologici Gres, presentati nella versione Dekton e Lapitec, e Fenix in versioni inaspettate, come l’effetto marmo, satinato al tatto e dal design davvero unico.

Poi monoliti, addirittura in pietra lavica, per una cucina che sembra scolpita, ma che rivela un’attenta progettazione fino al più piccolo dettaglio.

Dalla cucina al living il passo è breve

La tecnologia è arrivata in cucina, ma non solo. L’ambiente living è pensato e realizzato per essere coordinato alla cucina, dalla quale ruba finiture e materiali. Mobili soggiorno laccati con effetto metallico e vetro effetto tessuto, accostati a legni e strutture in metallo.

Il divano diventa trasformabile e flessibile, grazie a nuove tecnologie che consentono movimenti semplici e confortevoli.

Queste sono alcune delle anticipazioni di ciò che l’interior design offrirà al mercato, ma non possiamo certo svelare tutto. Quindi vieni a trovarci nel nostro Showroom a Riccione e parliamo di casa tua, abbiamo grandi idee per stupirti.

Chiamaci subito +390541604797

Lapitec, non un semplice piano cucina

Chiunque stia progettando la propria cucina si trova di fronte all’enigma: piano di lavoro, come lo scelgo.

Chi lo vuole lucidissimo, ma ha l’ossessione dei graffi e quindi non osa, chi lo preferisce ruvido, più materico, col dubbio che possa trattenere lo sporco, quindi impossibile da pulire.

Esiste finalmente la soluzione ideale a tutte, assolutamente tutte, le esigenze in cucina.

Lapitec, semplicemente perfetto

Lapitec è una pietra sinterizzata innovativa, che coniuga la bellezza ruvida della pietra naturale alle potenzialità del porcellanato tecnico. Il risultato è una superficie a “tutta massa” che può essere utilizzata praticamente per tutto: rivestimenti interni ed esterni, pavimentazioni, facciate ventilate, piani cucine e in generale tutte le superfici che richiedono resistenza a calore, graffi e abrasione, come cassetti, fianchi dei mobili e della cucina stessa ed il suo schienale.

Perché scegliere un piano cucina in Lapitec

  • È naturale: Lapitec non contiene resine, non contiene derivati del petrolio, è antibatterico ed è un materiale inerte prodotto nel totale rispetto dell’ambiente.
  • È pulito: la superficie in Lapitec è totalmente priva di porosità, non assorbe, non si macchia, resiste a batteri e muffe quindi è antibatterico, inoltre basta acqua calda e un panno per la pulizia.
  • È per sempre: Lapitec è inattaccabile da acidi, basi e solventi, resistente ad abrasione, graffi e urti, resistente a calore e alte temperature, incombustibile, non gelivo ed inalterabile dagli agenti atmosferici e dai raggi UV.

È disponibile in tre diversi spessori: 12, 20 e 30 mm. La gamma di colorazioni è veramente ricca e comprende tonalità naturali tipiche della pietra, fino ad arrivare a colori dall’impatto più deciso, il Bianco Polare, l’Antracite e il nuovissimo Nero Assoluto. Le finiture più adeguate all’uso piano cucina sono:

  • Satin: vellutato al tatto, elegante e piacevole come seta. Estremamente semplice da pulire.
  • Dune: ricorda la pietra naturale spaccata, morbida al tatto e ricca di riflessi.
  • Vesuvio: particolarmente antiscivolo, richiama il granito con la sua ruvidità modellata.
  • Lux: illumina l’ambiente con la sua lucentezza a specchio.
  • Lithos: piccoli avvallamenti che creano sfumature cromatiche e una rugosità appena accennata

Nel nostro Showroom abbiamo voluto rendere omaggio a questo meraviglioso materiale utilizzandolo per una delle cucine in mostra, nella versione Lux. Inoltre nel nostro corner dei materiali potrai toccare con mano tante altre finiture e scegliere la tua preferita.

Ti aspettiamo a Riccione, tra una passeggiata e una cena in riva al mare, vieni a scoprire Lapitec.

Chiamaci subito +390541604797

La tua nuova cucina Copatlife, fino a 20 mesi di finanziamento a costo zero, ma solo entro giugno!

Nel nostro Showroom a Riccione proponiamo cucine su misura realizzate artigianalmente nella nostra falegnameria ed altre marche.

Oggi vogliamo puntare i riflettori sulle cucine Copatlife, un marchio 100% Made in Italy, un’azienda fatta di persone che puntano al design e all’innovazione, con un prodotto che non è una semplice cucina, ma un progetto altamente tecnologico fatto di materiali, forme, superfici essenziali per creare ambienti accoglienti e familiari.

Copatlife offre il finanziamento a tasso zero, senza spese

E’ con vero piacere che presentiamo questa imperdibile promozione che nasce dalla collaborazione tra Copatlife e Deutsche Bank Easy.

Fino al 30 Giugno 2018 acquistando una cucina Copatlife si avrà la possibilità di accedere ad un finanziamento senza interessi, a tasso zero fino a € 10.000,00 in 20 mesi, senza spese e costi aggiuntivi.

Un’esempio? Se scegli di finanziare € 5.000,00 in 20 mesi, l’importo sarà pari ad € 250,00 a rata senza ulteriori costi.

Questa promozione finanziaria a costo zero è utilizzabile anche se si desidera usufruire delle agevolazioni fiscali.

Attenzione però, perché la validità è solamente fino al 30 giugno.

Affrettati, il team di Morganti Arredamenti ti aspetta per mostrarti tutti i modelli delle cucine a marchio Copatlife e per fornirti tutti i dettagli di questa incredibile promozione finanziaria.

Peccato non approfittarne.

Chiamaci subito +390541604797

Ecco perché l’arredamento di un Hotel fa la differenza

Un Hotel è fatto di persone, storia e servizi esclusivi per i propri ospiti. Da una vacanza ci si aspetta un’esperienza unica, una fuga dalla realtà, capace di suscitare quelle emozioni che restano nella memoria e che portano a tornare anche l’anno successivo.

Non solo, un cliente soddisfatto ne parlerà a conoscenti ed amici e probabilmente lascerà un’ottima recensione online.

Veniamo al vero elemento che fa la differenza, ossia la prima impressione.

Benvenuto

Non appena un ospite mette piede in hotel si fa un’opinione di ciò che lo aspetta solamente osservando la hall e la reception. E’ di fondamentale importanza studiare ogni dettaglio nella progettazione di questi spazi, perchè rappresentano il biglietto da visita che offri ai tuoi ospiti.

L’arredo della reception non deve badare a spese, è la zona che esprime la personalità dell’hotel stesso e ne definisce lo stile d’insieme, quindi deve essere impeccabile e di qualità. La hall dovrà essere spaziosa, dovranno trovare posto divani o poltrone. L’ideale è un’iIlluminazione soffusa e qualche decorazione che rispecchi la storia della struttura e delle persone che la gestiscono.

Oggi si tende a progettare questi spazi comuni con arredi dinamici e funzionali, che possano soddisfare ogni esigenza: chi viaggia per lavoro e ha bisogno di uno spazio comodo e discreto per lavorare al pc o per un colloquio formale, ma anche chi cerca un momento di relax in attesa di tornare in stanza.

Ti sentirai come a casa

La camera di un albergo, indipendentemente dalle stelle della struttura, ha un primo obiettivo, ossia suscitare una sensazione di intimità, far pensare all’ospite che è esattamente così che vorrebbe arredare la sua stanza a casa. Va quindi posta una particolare cura a tutti i dettagli che scaldano l’ambiente, dall’illuminazione alle tende, seguendo sempre lo stile dell’hotel ed esaltandone la personalità attraverso un arredo progettato a sua misura.

Il secondo obiettivo è quello di stupire gli ospiti, dando loro più di quanto si aspettano. Un divano nella stanza, complementi d’arredo di design, particolari tecnologici, un bagno che sembri una spa, sono tutte soluzioni che invogliano i clienti.

Ogni pranzo un piacere

Anche in questo ambiente è fondamentale un’attenta progettazione. Il piatto migliore che si possa preparare risalta solamente se ha uno spazio adeguato in cui esporlo. Tenendo presente questo, sono infinite le possibilità di arredo di una sala ristorante purchè si rispetti sempre lo stile e la personalità dell’hotel.

All’inizio abbiamo parlato di recensioni.

L’obiettivo di un hotel è inevitabilmente migliorare la propria reputation online. Sì perché la reputation online è quella che vende le camere, i commenti dei clienti, le foto accattivanti di ambienti accoglienti e che ispirano relax ma anche lusso.

Detto questo appare evidente che investire nel rinnovo dell’arredamento dell’hotel non può essere solamente una scelta legata alla necessità di cambiare un’arredo vecchio e ormai logoro, ma una vera e propria strategia di promozione per potersi presentare al meglio là dove i potenziali ospiti cercano: online.

La prossima stagione estiva si sta avvicinando, ma resta ancora il tempo sufficiente per dare una rinfrescata agli ambienti, quindi non temporeggiare oltre e fatti consigliare da chi, come noi, lavora con le strutture ricettive ormai da anni.

 

Cucina: consigli per un progetto perfetto

Frank Parsons diceva che la casa non è che l’uomo esteriorizzato e il cuore della casa, dove si celebrano incontri e racconti e si nutre non solo di cibo tutta la famiglia, è la cucina.

La scelta della cucina per la propria casa merita un’attenta progettazione. Può sembrare un compito semplice, ma scelte sbagliate possono compromettere l’armonia della routine quotidiana.

La routine in cucina: conservare, lavare, preparare, cuocere

Facci caso, ciò che fai ogni giorno in cucina sono una serie di operazioni più o meno sempre in quest’ordine.

Apri il frigo o la dispensa per prendere il cibo da preparare, quindi per praticità è bene che questi elementi siano vicini.
Accanto dovrai avere il lavello seguito da un ampio piano di lavoro, così non dovrai passare continuamente da un lato all’altro della stanza in cerca di un appoggio. Qui potrai preparare ciò che poi andrai a cuocere, e quindi sarà indispensabile prevedere sotto a questo piano una cassettiera dove riporre tutti gli utensili utili alla preparazione degli alimenti, la lavastoviglie e un cestino per i rifiuti.
Poi posizionerai il piano di cottura con la cappa e di conseguenza i pensili.

Ecco qua, una sequenza fluida di operazioni che ti renderanno il lavoro quotidiano agile e aumenteranno il comfort e la vivibilità dell’ambiente cucina.

Ad ogni spazio la giusta composizione

Naturalmente non tutti hanno a disposizione grandi spazi per la cucina, ma anche una cucina piccola, se ben organizzata risulterà piacevole e funzionale.

Scegli la composizione che fa al caso tuo:

  • Cucina lineare. E’ sicuramente la soluzione ideale per arredare una cucina piccola mantenendo spazio nella stanza. Se si dispone di uno spazio sufficientemente largo si può attrezzare anche la parete opposta, lasciando così spazio di lavoro da una parte e utilizzando l’altro lato per le colonne frigo e dispensa.
  • Cucina angolare. Per ambienti più ampi questa soluzione è perfetta. A seconda dello stile della cucina si possono sfruttare gli spazi prevedendo anche un piano o una penisola con sgabelli per la colazione.
  • Cucina con isola. Dove l’isola può essere utilizzata come piano di lavoro o di cottura, lasciando sempre un passaggio di almeno 90 cm dalle basi alle sue spalle.

L’importanza dei dettagli

La parte più maltrattata della cucina è il piano di lavoro. Occorre quindi valutare molto attentamente la scelta dei materiali. Il mercato oggi ci viene incontro con una scelta veramente ricca, per soddisfare ogni scelta di stile personale e ogni esigenza. Per darti qualche esempio:

  • Laminato, evergreen che a seconda dello spessore varia la sua resistenza e si distingue in Melaminico e Unicolor
  • Marmo 
  • Granito, in veste moderna estremamente elegante sorpattutto nel nero assoluto
  • Quarzo
  • Dekton, anche nella versione con finitura Corten (effetto ruggine)
  • Lapitec, l’evoluzione massima, che riporta la bellezza antica della pietra naturale, ma con una resistenza straordinaria praticamente a tutto.
  • e infine il legno in tutte le sue essenze con finiture anticate o al naturale, utilizzato principalmente per penisole o particolari a sbalzo.

Non trascurare l’illuminazione, che se ben posizionata saprà valorizzare l’ambiente e renderlo piacevolmente caldo. Se scegli il lampadario fai in modo che sia centrato sul tavolo da pranzo o sulla penisola.

Infine sappi che per realizzare la tua cucina, moderna, classica o anche in muratura la scelta migliore è affidarsi ad un professionista che, come noi, ti sappia aiutare e consigliare e se occorre possa realizzare su misura i tuoi mobili.

 

Arredare con mobili su misura, una scelta di qualità

Arredare non significa fare scenografie, non significa fare belle immagini per le riviste; è piuttosto creare una qualità di vita, una bellezza che nutre l’anima.
(Albert Hadley)

Vogliamo partire da questa citazione perché rende perfettamente l’idea. Lo vediamo ogni giorno nella nostra realtà, e parlando con i nostri clienti emerge questo forte desiderio di migliorare la qualità di vita all’interno della propria casa, di renderla personale, affascinante ed accogliente. Spesso dietro l’acquisto di una casa c’è una famiglia esigente, con sogni e speranze e una miriade di particolari necessità alle quali sia la casa che il suo arredo devono rispondere.

Quindi come si sceglie l’arredamento giusto?

Questione di misure, quelle reali dell’architettura moderna

Chi cerca casa o l’ha comprata da poco sa perfettamente che oggi le superfici calpestabili delle case non sono più quelle di una volta. Le esigenze edilizie impongono di sfruttare spazi anche ridotti, per ottenere il massimo della funzionalità abitativa. Non è raro trovare stanze dalle forme fuori standard oppure open space, molto gettonati e di tendenza, ma non così facili da arredare. In questi casi un arredamento su misura è la scelta migliore perché si riuscirà a sfruttare ogni spazio in maniera precisa, al centimetro.

Non importa che si tratti di una villa o di un monolocale, riuscire ad ottimizzare gli spazi rende ogni ambiente non solo più funzionale, ma indubbiamente più armonioso e piacevole da vivere.

Questione di personalità e di scelte uniche

Arredare casa con mobili su misura è come farsi confezionare un abito di sartoria. Ogni cliente ha un’idea ed il nostro lavoro è ascoltarla e darle corpo. Far uscire quell’idea dal pensiero astratto e renderla un progetto, realizzato in base alle misure reali degli ambienti.

Ogni mobile realizzato su misura deve rispondere alle necessità del cliente e unire funzionalità e avanguardia tecnologica al gusto personale, al design unico che solamente la maestria della lavorazione artigianale può dare. Con il piacere di poter scegliere i materiali e le finiture che si preferiscono, scegliere ogni dettaglio insieme al mobiliere, con il suo know how e la sua esperienza. Non si tratta semplicemente di creare mobili in legno, ma di esprimere stile e personalità attraverso l’arredamento, trasmettendo il calore e la convivialità di un’atmosfera che chi produce mobili sa perfettamente come ottenere.

Vogliamo darvi un’idea della scelta che offriamo ad un cliente che ci chiede un mobile su misura:

    • Oltre 30 legni naturali
    • Oltre 15 radiche di legno
    • Oltre 1000 colori
    • Oltre 400 legni

Quando lo standard diventa su misura

Ogni mobile può essere modificato e personalizzato. La cucina scelta a catalogo diventa su misura con l’aggiunta di una penisola in legno invecchiato o con elementi su misura per adattarsi ad uno spazio fuori standard. Oppure la cabina armadio su misura ricavata in una stanza dove un progetto accurato ha saputo ottimizzare ogni spazio.

Da oltre 70 anni nella nostra falegnameria nascono mobili dalla qualità sartoriale per ogni ambiente, casa e contract, realizzati anche su disegno del cliente. All’altissima qualità artigianale maturata negli anni abbiamo affiancato la precisione tecnologica di sistemi a controllo numerico computerizzato, per realizzare decorazione a pantografo.

Con la tecnica di pantografatura si possono effettuare lavorazioni su legno precise e molto accurate. Il pantografo modella in bassorilievi i profili delle linee decorative, che possono essere scritte o disegni geometrici, secondo il gusto e lo stile scelto con il cliente, per un risultato che valorizza ogni essenza e colore del legno.

Non vi resta che scegliere lo stile che più vi rappresenta, magari sfogliando qualche rivista di interior design,  ed affidare la vostra idea a chi, come noi, con il legno crea bellezza e qualità sotto forma di mobili.

Tendenze arredamento 2018, vieni a dare un’occhiata al nuovo Showroom

 

Sul finire del 2017 vogliamo darvi qualche spunto sulle nuove tendenze di arredamento per il 2018. Il nostro showroom a Riccione si è completamente rinnovato per dare spazio a stili, a colori e a materiali che la faranno da padrone nella prossima stagione ed ecco cosa proponiamo.

Rinnovare l’arredamento? Un piacere alla vista e al tatto

Il trend più forte che si percepisce è il ritorno dello stile vintage. Uno stile che rispolvera i mobili pesanti dal gusto retrò che vedevamo a casa della nonna e che vengono oggi riproposti per il loro carattere chic e ricercato.  Lo vedremo accostato allo stile industrial, minimal e senza eccessi.

Via libera quindi a mobili in legno grezzo, che esprimono la forza e la naturalezza di un materiale pregiato e sempre originale, insieme a metalli scuri e acciaio. Negli accessori e nelle luci tornano a farsi ammirare eleganti e discreti anche l’ottone e il dorato. Giocando con forme geometriche e complementi d’arredo inaspettati come carte da parati e piccoli arredi di design.

Parlando di superfici di lavoro in ambiente cucina troviamo il legno abbinato al Corten, e a nuovi piani in Dekton o Lapitec. Materiali che portano nelle abitazioni la bellezza della pietra levigata o effetto roccia con l’assoluta praticità del gres, inattaccabile, che non teme macchie, calore e graffiature.

Il living e le tendenze arredamento per il salotto

Puntiamo subito l’attenzione su di lui, indiscusso protagonista del soggiorno: il divano. Le tendenze ci svelano il grande ritorno del velluto, che si presta sia a divani dalla forma classica che moderna. Senza dubbio un dettaglio affascinante ed eccentrico per l’ambiente living.

Il rivestimento più amato dai salotti resta però l’Eco Nabuk. Un materiale che imita il Nabuk, ma in fibra sintetica. Resistente e lavabile, esteticamente bello, pregiato ed accogliente, ideale per chi il divano lo vive intensamente.

A proposito di bagno

Anche per l’arredo bagno, che in passato era ipermoderno e lineare, tornerà lo stile vintage. Dal salone Internazionale della Ceramica di Bologna 2017 (CERSAIE) escono da protagoniste le Cementine e fantastiche Ceramiche con disegni geometrici  o giochi optical. Un tocco retrò lo ritroviamo anche nelle vasche con piedi a vista.

Lasciati ispirare da Morganti Arredamenti

Il nostro team di esperti è sempre aggiornato sulle ultime tendenze e nel nostro showroom troverai lo spunto che cerchi per iniziare a rinnovare l’arredamento di casa tua. Oltre alle linee Home troverai una ricca proposta anche per l’arredo Contract. Che tu voglia rinnovare l’arredo del tuo hotel, ristorante o negozio, troverai da Morganti Arredamenti chi saprà ascoltare la tua idea e le darà forma.
Realizzare arredi è la nostra passione dal 1946, lasciati ispirare e goditi il tuo nuovo arredo.

Idee per gli hotel

Ogni anno, con l’arrivo della stagione fredda iniziamo ad affrontare i primi progetti di restyling per hotel e strutture ricettive. C’è chi necessita di rinnovare gli ambienti o aggiornare le camere con nuove soluzioni di arredo, chi preferisce muoversi a piccoli passi e chi cerca oggetti e complementi eleganti. L’esperienza maturata in 70 anni di attività e l’abilità dei nostri falegnami ci permettono di realizzare, con passione e creatività, progetti su misura che esaltano le unicità di ogni hotel, spa e zone wellness.

In seguito alla consulenza dei nostri esperti, presentiamo idee personalizzate secondo lo stile della struttura, prestando la massima attenzione alla qualità del servizio e al rispetto di tempi e budget. Spesso passiamo anche alla progettazione di una camera campione per mostrare i dettagli e l’unicità di un progetto firmato Morganti Arredamenti.

La vasta gamma di complementi d’arredo e di materiali utilizzati (diverse tipologie di legno, metalli, cornici, specchi e vetro), componibili a piacimento e in base alle dimensioni della location, ci consentono di offrire la massima versatilità di impiego: dal progetto chiavi in mano alla soluzione per singolo ambiente.

Un team di architetti, falegnami e interior designers è al tuo servizio per impreziosire il tuo hotel con progetti di classe che durano nel tempo. Progetti in cui ci mettiamo il cuore e la passione che da tre generazioni ci hanno fatto percorrere così tanta strada.