Cucina: consigli per un progetto perfetto

Frank Parsons diceva che la casa non è che l’uomo esteriorizzato e il cuore della casa, dove si celebrano incontri e racconti e si nutre non solo di cibo tutta la famiglia, è la cucina.

La scelta della cucina per la propria casa merita un’attenta progettazione. Può sembrare un compito semplice, ma scelte sbagliate possono compromettere l’armonia della routine quotidiana.

La routine in cucina: conservare, lavare, preparare, cuocere

Facci caso, ciò che fai ogni giorno in cucina sono una serie di operazioni più o meno sempre in quest’ordine.

Apri il frigo o la dispensa per prendere il cibo da preparare, quindi per praticità è bene che questi elementi siano vicini.
Accanto dovrai avere il lavello seguito da un ampio piano di lavoro, così non dovrai passare continuamente da un lato all’altro della stanza in cerca di un appoggio. Qui potrai preparare ciò che poi andrai a cuocere, e quindi sarà indispensabile prevedere sotto a questo piano una cassettiera dove riporre tutti gli utensili utili alla preparazione degli alimenti, la lavastoviglie e un cestino per i rifiuti.
Poi posizionerai il piano di cottura con la cappa e di conseguenza i pensili.

Ecco qua, una sequenza fluida di operazioni che ti renderanno il lavoro quotidiano agile e aumenteranno il comfort e la vivibilità dell’ambiente cucina.

Ad ogni spazio la giusta composizione

Naturalmente non tutti hanno a disposizione grandi spazi per la cucina, ma anche una cucina piccola, se ben organizzata risulterà piacevole e funzionale.

Scegli la composizione che fa al caso tuo:

  • Cucina lineare. E’ sicuramente la soluzione ideale per arredare una cucina piccola mantenendo spazio nella stanza. Se si dispone di uno spazio sufficientemente largo si può attrezzare anche la parete opposta, lasciando così spazio di lavoro da una parte e utilizzando l’altro lato per le colonne frigo e dispensa.
  • Cucina angolare. Per ambienti più ampi questa soluzione è perfetta. A seconda dello stile della cucina si possono sfruttare gli spazi prevedendo anche un piano o una penisola con sgabelli per la colazione.
  • Cucina con isola. Dove l’isola può essere utilizzata come piano di lavoro o di cottura, lasciando sempre un passaggio di almeno 90 cm dalle basi alle sue spalle.

L’importanza dei dettagli

La parte più maltrattata della cucina è il piano di lavoro. Occorre quindi valutare molto attentamente la scelta dei materiali. Il mercato oggi ci viene incontro con una scelta veramente ricca, per soddisfare ogni scelta di stile personale e ogni esigenza. Per darti qualche esempio:

  • Laminato, evergreen che a seconda dello spessore varia la sua resistenza e si distingue in Melaminico e Unicolor
  • Marmo 
  • Granito, in veste moderna estremamente elegante sorpattutto nel nero assoluto
  • Quarzo
  • Dekton, anche nella versione con finitura Corten (effetto ruggine)
  • Lapitec, l’evoluzione massima, che riporta la bellezza antica della pietra naturale, ma con una resistenza straordinaria praticamente a tutto.
  • e infine il legno in tutte le sue essenze con finiture anticate o al naturale, utilizzato principalmente per penisole o particolari a sbalzo.

Non trascurare l’illuminazione, che se ben posizionata saprà valorizzare l’ambiente e renderlo piacevolmente caldo. Se scegli il lampadario fai in modo che sia centrato sul tavolo da pranzo o sulla penisola.

Infine sappi che per realizzare la tua cucina, moderna, classica o anche in muratura la scelta migliore è affidarsi ad un professionista che, come noi, ti sappia aiutare e consigliare e se occorre possa realizzare su misura i tuoi mobili.

 

Arredare con mobili su misura, una scelta di qualità

Arredare non significa fare scenografie, non significa fare belle immagini per le riviste; è piuttosto creare una qualità di vita, una bellezza che nutre l’anima.
(Albert Hadley)

Vogliamo partire da questa citazione perché rende perfettamente l’idea. Lo vediamo ogni giorno nella nostra realtà, e parlando con i nostri clienti emerge questo forte desiderio di migliorare la qualità di vita all’interno della propria casa, di renderla personale, affascinante ed accogliente. Spesso dietro l’acquisto di una casa c’è una famiglia esigente, con sogni e speranze e una miriade di particolari necessità alle quali sia la casa che il suo arredo devono rispondere.

Quindi come si sceglie l’arredamento giusto?

Questione di misure, quelle reali dell’architettura moderna

Chi cerca casa o l’ha comprata da poco sa perfettamente che oggi le superfici calpestabili delle case non sono più quelle di una volta. Le esigenze edilizie impongono di sfruttare spazi anche ridotti, per ottenere il massimo della funzionalità abitativa. Non è raro trovare stanze dalle forme fuori standard oppure open space, molto gettonati e di tendenza, ma non così facili da arredare. In questi casi un arredamento su misura è la scelta migliore perché si riuscirà a sfruttare ogni spazio in maniera precisa, al centimetro.

Non importa che si tratti di una villa o di un monolocale, riuscire ad ottimizzare gli spazi rende ogni ambiente non solo più funzionale, ma indubbiamente più armonioso e piacevole da vivere.

Questione di personalità e di scelte uniche

Arredare casa con mobili su misura è come farsi confezionare un abito di sartoria. Ogni cliente ha un’idea ed il nostro lavoro è ascoltarla e darle corpo. Far uscire quell’idea dal pensiero astratto e renderla un progetto, realizzato in base alle misure reali degli ambienti.

Ogni mobile realizzato su misura deve rispondere alle necessità del cliente e unire funzionalità e avanguardia tecnologica al gusto personale, al design unico che solamente la maestria della lavorazione artigianale può dare. Con il piacere di poter scegliere i materiali e le finiture che si preferiscono, scegliere ogni dettaglio insieme al mobiliere, con il suo know how e la sua esperienza. Non si tratta semplicemente di creare mobili in legno, ma di esprimere stile e personalità attraverso l’arredamento, trasmettendo il calore e la convivialità di un’atmosfera che chi produce mobili sa perfettamente come ottenere.

Vogliamo darvi un’idea della scelta che offriamo ad un cliente che ci chiede un mobile su misura:

    • Oltre 30 legni naturali
    • Oltre 15 radiche di legno
    • Oltre 1000 colori
    • Oltre 400 legni

Quando lo standard diventa su misura

Ogni mobile può essere modificato e personalizzato. La cucina scelta a catalogo diventa su misura con l’aggiunta di una penisola in legno invecchiato o con elementi su misura per adattarsi ad uno spazio fuori standard. Oppure la cabina armadio su misura ricavata in una stanza dove un progetto accurato ha saputo ottimizzare ogni spazio.

Da oltre 70 anni nella nostra falegnameria nascono mobili dalla qualità sartoriale per ogni ambiente, casa e contract, realizzati anche su disegno del cliente. All’altissima qualità artigianale maturata negli anni abbiamo affiancato la precisione tecnologica di sistemi a controllo numerico computerizzato, per realizzare decorazione a pantografo.

Con la tecnica di pantografatura si possono effettuare lavorazioni su legno precise e molto accurate. Il pantografo modella in bassorilievi i profili delle linee decorative, che possono essere scritte o disegni geometrici, secondo il gusto e lo stile scelto con il cliente, per un risultato che valorizza ogni essenza e colore del legno.

Non vi resta che scegliere lo stile che più vi rappresenta, magari sfogliando qualche rivista di interior design,  ed affidare la vostra idea a chi, come noi, con il legno crea bellezza e qualità sotto forma di mobili.

Tendenze arredamento 2018, vieni a dare un’occhiata al nuovo Showroom

 

Sul finire del 2017 vogliamo darvi qualche spunto sulle nuove tendenze di arredamento per il 2018. Il nostro showroom a Riccione si è completamente rinnovato per dare spazio a stili, a colori e a materiali che la faranno da padrone nella prossima stagione ed ecco cosa proponiamo.

Rinnovare l’arredamento? Un piacere alla vista e al tatto

Il trend più forte che si percepisce è il ritorno dello stile vintage. Uno stile che rispolvera i mobili pesanti dal gusto retrò che vedevamo a casa della nonna e che vengono oggi riproposti per il loro carattere chic e ricercato.  Lo vedremo accostato allo stile industrial, minimal e senza eccessi.

Via libera quindi a mobili in legno grezzo, che esprimono la forza e la naturalezza di un materiale pregiato e sempre originale, insieme a metalli scuri e acciaio. Negli accessori e nelle luci tornano a farsi ammirare eleganti e discreti anche l’ottone e il dorato. Giocando con forme geometriche e complementi d’arredo inaspettati come carte da parati e piccoli arredi di design.

Parlando di superfici di lavoro in ambiente cucina troviamo il legno abbinato al Corten, e a nuovi piani in Dekton o Lapitec. Materiali che portano nelle abitazioni la bellezza della pietra levigata o effetto roccia con l’assoluta praticità del gres, inattaccabile, che non teme macchie, calore e graffiature.

Il living e le tendenze arredamento per il salotto

Puntiamo subito l’attenzione su di lui, indiscusso protagonista del soggiorno: il divano. Le tendenze ci svelano il grande ritorno del velluto, che si presta sia a divani dalla forma classica che moderna. Senza dubbio un dettaglio affascinante ed eccentrico per l’ambiente living.

Il rivestimento più amato dai salotti resta però l’Eco Nabuk. Un materiale che imita il Nabuk, ma in fibra sintetica. Resistente e lavabile, esteticamente bello, pregiato ed accogliente, ideale per chi il divano lo vive intensamente.

A proposito di bagno

Anche per l’arredo bagno, che in passato era ipermoderno e lineare, tornerà lo stile vintage. Dal salone Internazionale della Ceramica di Bologna 2017 (CERSAIE) escono da protagoniste le Cementine e fantastiche Ceramiche con disegni geometrici  o giochi optical. Un tocco retrò lo ritroviamo anche nelle vasche con piedi a vista.

Lasciati ispirare da Morganti Arredamenti

Il nostro team di esperti è sempre aggiornato sulle ultime tendenze e nel nostro showroom troverai lo spunto che cerchi per iniziare a rinnovare l’arredamento di casa tua. Oltre alle linee Home troverai una ricca proposta anche per l’arredo Contract. Che tu voglia rinnovare l’arredo del tuo hotel, ristorante o negozio, troverai da Morganti Arredamenti chi saprà ascoltare la tua idea e le darà forma.
Realizzare arredi è la nostra passione dal 1946, lasciati ispirare e goditi il tuo nuovo arredo.

Idee per gli hotel

Ogni anno, con l’arrivo della stagione fredda iniziamo ad affrontare i primi progetti di restyling per hotel e strutture ricettive. C’è chi necessita di rinnovare gli ambienti o aggiornare le camere con nuove soluzioni di arredo, chi preferisce muoversi a piccoli passi e chi cerca oggetti e complementi eleganti. L’esperienza maturata in 70 anni di attività e l’abilità dei nostri falegnami ci permettono di realizzare, con passione e creatività, progetti su misura che esaltano le unicità di ogni hotel, spa e zone wellness.

In seguito alla consulenza dei nostri esperti, presentiamo idee personalizzate secondo lo stile della struttura, prestando la massima attenzione alla qualità del servizio e al rispetto di tempi e budget. Spesso passiamo anche alla progettazione di una camera campione per mostrare i dettagli e l’unicità di un progetto firmato Morganti Arredamenti.

La vasta gamma di complementi d’arredo e di materiali utilizzati (diverse tipologie di legno, metalli, cornici, specchi e vetro), componibili a piacimento e in base alle dimensioni della location, ci consentono di offrire la massima versatilità di impiego: dal progetto chiavi in mano alla soluzione per singolo ambiente.

Un team di architetti, falegnami e interior designers è al tuo servizio per impreziosire il tuo hotel con progetti di classe che durano nel tempo. Progetti in cui ci mettiamo il cuore e la passione che da tre generazioni ci hanno fatto percorrere così tanta strada.